Nicola MEMOLI

 

Anni?

44

 

Qual è la tua più grande soddisfazione?  

“Sapermi” per quello che sono. Grazie a questo ho avuto la gioia e l’onore di una famiglia degna di stima e rispetto, che mi affianca e supporta in ogni scelta.

 

Chi sei?  

“Ero” un ragazzo, perché ormai sono un uomo, che ha deciso di non continuare gli studi per non affannare e rendere ancora più difficile la situazione familiare, dedicandomi al lavoro ancora prima del diploma. Da li i vari tentativi per cercare di non scappare via: le scelte e le invenzioni, il commercio e l’artigianato, la delusione e la rivincita, lo studio e la passione, la vittoria e l’amore.

 

Cosa è per te la Politica?

Wikipedia dice che la politica è Scienza e tecnica, come teoria e prassi, che ha per oggetto la costituzione, l’organizzazione, l’amministrazione dello stato e la direzione della vita pubblica. Ottima descrizione! Aggiungerei soltanto passione e servizio e si completa in armonia una definizione da adottare e fare propria per trasmetterla ai cittadini.

 

Perché hai aderito al progetto Salesi?

Ho deciso di partecipare attivamente al #gruppo (Salesi), fatto di #persone che ascoltano, fatto di persone capaci di dare un significato alla propria #esperienza, fatto di persone capaci di guidare con serenità il nostro/vostro #futuro…… perché ogni buon #politico…. è prima di tutto un buon #servitore. È arrivato il tempo di fare spazio a chi la #politica la ama.

 

Cosa vorresti Salesi faccia per la tua Città?

Mi piacerebbe evitasse le menzogne fatte di progetti irrealizzabili e si dedicasse a cosefattibili, semplici, alla portata di tutti e per tutti. Progetti propositivi e includenti, che si distinguano per la loro singolarità, fattibilità e realizzazione. Progetti e soluzioni per i cittadini, tutti, capaci di creare attrattori per i visitatori ed economia per il paese, quell’economia che ci rendeva il comune capofila e riferimento per il territorio.